Italia

Carrara, “pietra miliare” di grandi monumenti italiani

cave-carraraCarrara non è solo un altro paese collinare toscano, è la capitale del marmo indiscussa del mondo. Seduta nel punto in cui le Alpi Apuane scendono verso il mare Mediterraneo, le cave di Carrara sono state scavate dal tempo dei romani. La sua pietra preziosa è disponibile in bianco latte e in grigio, ed è stata utilizzata nei più importanti monumenti, nelle chiese e per la realizzazione di sculture italiane per più di due millenni.

Il Pantheon , la Colonna Traiana e la Torre di Pisa sono solo alcuni esempi. La diffusione dell’utilizzo del  magnifico marmo di Carrara è stato favorito dagli scultori più importanti d’Italia, tra cui Michelangelo e Bernini.

I capolavori di questi maestri sono sbalorditivi: hanno faticosamente trasformato grossi pezzi ingombranti di pietra informe nelle delicate opere realistiche d’arte: il David, forse la statua più conosciuta al mondo, che ha sede in Firenze, Galleria dell’Accademia. La Pietà, primo successo di Michelangelo, che ha un posto di rilievo nella Basilica di San Pietro, ecc.

È possibile visitare le cave, che costituiscono certamente un’importante offerta turistica in Italia, e assistere a come la pietra viene estratta e spostata verso il basso della montagna. Ci sono molti esempi di pietra in città, anche, tra le piazze, le fontane e i monumenti. La cattedrale di Sant’Andrea Apostolo è fatta quasi interamente di marmo.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.