Italia

La città di Siena dedica a Milo Manara la prima vera antologica della carriera, dal 1 Ottobre fino all’8 Gennaio 2012

Concorderete sul fatto che le donne di Manara ad oggi non le ha sconfitte ancora nessuno. Claudia, Miele, Elena di Troia e compagne regnano indiscusse e il Signor Milo è il Maestro, colui che ha fatto sì che il fumetto erotico fosse riconosciuto in tutto il mondo come autentica espressione artistica, colui che probabilmente è riuscito a raggiungere la perfezione poiché come lui stesso ha dichiarato: “lo studio del corpo femminile è ancora una meta da raggiungere, una sfida.”. Se la curiosità non muore la superbia finisce con il placarsi, frenando ogni moto di arroganza dell’anima  possiamo diventare degli eccellenti osservatori, conoscitori, rilevatori di dettagli… Nel caso di Manara dunque un grande artista, innamorato della bellezza, delle potenzialità, del candore, della sensualità e della libertà femminile… Come Klimt, Manara ama profondamente le sue donne, le donne d’altro canto ricambiano con intensità e trasporto sia Klimt che Manara.

Siena dedica al Maestro dell’erotismo a fumetti la prima vera antologica della carriera, dal 1 Ottobre fino all’8 Gennaio 2012la città apre Le Stanze del Desiderio, con circa trecento disegni selezionati tra tavole, illustrazioni originali, pannelli, installazioni, video e contributi di ogni genere. Promossa dal Comune di Siena e dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena, realizzata da Vernice Progetti Culturali e curata da Claudio Curcio (direttore di Napoli COMICOM) sarà allestita nella stessa sede che ospitò nel 2005 la mostra-evento dedicata a Hugo Pratt, ovvero le sale del Complesso Museale di Santa Maria della Scala.

I visitatori si troveranno immersi nell’universo sensuale della carriera di Manara, si muoveranno in una serie di vere e proprie “Stanze”, in cui, attraverso estratti audio e video, immagini digitali, disegni e tavole originali, potranno stabilire un contatto con le tematiche più care all’artista veronese.
Le Stanze – quasi senza soluzione di continuità – introdurranno i temi principali della carriera di Manara, dall’esplorazione dell’avventura pura, tramite il suo alter ego Giuseppe Bergman, passando per le due importanti figure di riferimento per quanto concerne il percorso professionale e personale dell’artista: Hugo Pratt e Federico Fellini. Sarà poi la volta di Claudia e Miele, non mancheranno i Borgia (sceneggiati da Jodorowsky) e “Eros e Thanatos”, la Stanza Vietata, con le immagini più esplicite realizzate dal Maestro, insieme alle grandi tele della serie dedicata alla “Modella”. Sarà inoltre possibile ammirare le immagini realizzate per la stampa e la pubblicità, le affinches di festival ed eventi, le copertine, le rinomate “storie brevi”, le pagine a fumetti più recenti e le bellissime illustrazioni dedicate alla città di Siena e alla sua mostra.

L’esposizione sarà aperta tutti i giorni (compresi i festivi) dalle 10:30 alle 19:30, per ulteriori informazioni potete consultare il sito web www.verniceprogetti.it oppure quello del Complesso Museale di Santa Maria della Scala.

Caterina Pomini

State trascorrendo le vostre vacanze in Toscana e avete lasciato a casa l’auto? Per i vostri spostamenti potete sempre scegliere il noleggio auto con conducente Firenze

Milo Manara - Le Stanze del Desiderio

Milo Manara - Le Stanze del Desiderio

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.