Italia

Da Firenze a Follonica passando per Massa Marittima: centro medievale ancora fuori dal tempo, nel cuore delle Colline Metallifere

La Cattedrale di San Cerbone - Massa Marittima

La Cattedrale di San Cerbone - Massa Marittima

Da Firenze a Follonica ci vogliono circa due ore e mezzo di viaggio, che si scelga di viaggiare lungo l’A11 o lungo la SR222 il risultato in termini di tempo non cambia. Per questo motivo, noi che siamo toscani e siamo decisamente più pratici, vi consigliamo di scegliere la seconda, perché concedersi anche solo una piccola sosta a Massa Marittima non fa mai male.
Dunque prenotate il vostro noleggio con conducente Firenze e chiedete al vostro autista di prendere “la vecchia strada” che da Firenze porta a Colle di Val d’Elsa; una volta giunti a Colle proseguirete fino all’altezza di San Galgano (potete anche decidere di fare una prima sosta qui) e da lì continuerete il vostro viaggio verso Follonica lungo la Massetana, che conduce appunto a Massa Marittima. Tra San Galgano e Massa Marittima incontrerete solo i magnifici boschi della Val di Merse e successivamente quelli delle Colline Metaliffere.

Massa Marittima si trova nella provincia di Grosseto, recentemente si è aggiudicata il prestigioso riconoscimento “bandiera arancione” del Touring Club Italiano.
La città nacque nell’Alto Medioevo intorno al Monte Regio e nell’anno Mille vi fu trasferita l’antica sede vescovile di Populonia, dopo un iniziale dominio pisano la cittadina divenne progressivamente autonoma fino a diventare un libero comune nel XIII secolo. Nel corso del Quattrocento Massa Marittima venne conquistata da Siena e rimase sotto il dominio di quest’ultima fino alla metà del secolo successivo, quando entrò a far parte del Granducato di Toscana; alle prime due dominazioni si deve certamente il particolare stile della Cattedrale di San Cerbone, costruita nella piazza principale di Massa Marittima nel 1200: a un primo sguardo viene subito in mente lo stile architettonico romanico pisano, ma il campanile presenta chiari elementi romanici senesi.
Altra attrattiva di Massa Marittima sono le Mura: costruite sempre nel Duecento delimitano oggi il nucleo della Città Vecchia e, parzialmente, anche quello della Città Nuova; il principale complesso fortificato è indubbiamente il Cassero Senese, con doppia cortina muraria che comprende la fortezza e una torre.

Il centro storico di Massa Marittima è davvero delizioso, le stradine in discesa che conducono nella piazza di San Cerbone sono ricche di botteghe artigiane, piccoli negozi, bar e ristorantini in vecchio stile… Il mare azzurro di Follonica è praticamente dietro l’angolo, ma magari vi viene voglia di restare qui, in questo borgo un po’ fuori dal tempo, scelto oltretutto da Marco Bellocchio per girare il suo film “La Visione del Sabba” (1987), che aveva come protagonista una strega del 1630 (Béatrice Dalle).

Come cittadina Follonica non è un granché, purtroppo il boom edilizio degli anni cinquanta-sessanta ha fatto parecchi danni qui… Tuttavia il mare è sempre bellissimo, anzi, se proprio dobbiamo dirla tutta, vale la pena arrivare fin qui fosse anche solo per la bellezza del suo mare… Nel Golfo di Follonica si trovano ancora le spiagge più belle della Toscana, dalla Carbonifera alla Cala del Barbiere, qualunque spiaggia vi salti in mente di testare non resterete di certo delusi. Se state trascorrendo le vostre vacanze in Toscana e avete più tempo a disposizione vi consigliamo Cala Violina, Cala Martina e Cala Civette (per raggiungerle dovrete camminare un po’ ma le troverete davvero splendide), se invece vi trovate a Firenze o da queste parti per motivi di lavoro e tutto quel che desiderate è fare semplicemente un tuffo in mare, vi consigliamo la Carbonifera e soprattutto la località Torre Mozza.

Caterina Pomini

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.