casa vacanze

Vacanze in Italia: riscoprire laghi e fiumi

Causa la crisi economica, sono molti gli italiani che resteranno a casa o passeranno le vacanze in Italia, cercando di risparmiare. La crisi si rivela così in un’opportunità per riscoprire zone del nostro territorio un po’ snobbate negli anni passati a vantaggio di mete esotiche e internazionali.
Oggi l’Italia torna invece ad essere una meta ambita, sia per la ricchezza e la varietà delle attrazioni, sia per la presenza di un patrimonio paesaggistico privo di eguali.

Per le sue caratteristiche, l’Italia si presta bene al turismo sportivo, cioè a quel tipo di turismo che prevede il contatto con la natura, l’attività sportiva e il movimento. Fanno parte del turismo sportivo le vacanze che includono attività di trekking, canottaggio, rafting, torrentismo, equitazione, parapendio, turismo, escursionismo…

Gli sport acquatici, in particolare, sono in forte diffusione nel mondo turistico, complici la varietà e ricchezza del patrimonio idrografico italiano, che offre davvero un’enorme scelta tra laghi, fiumi, coste marittime. Si pensi che solo nel Lazio vi sono quasi quaranta laghi di ogni forma e dimensione, in cui gli appassionati di vela, kayak e canoa possono divertirsi a contatto con la natura.

Lungo le rive dei laghi o in prossimità di cascate e torrenti, le scuole di canoa, vela o surf e i servizi di noleggio attrezzatura sportiva abbondano. Celebre, ad esempio, il rafting alla Cascata delle marmore e il canottaggio nel lago di Garda, ma si tratta soltanto di due esempi tra migliaia.

I corsi e i bacini d’acqua sono un’ottima scelta per gli amanti degli sport acquatici. Essi consentono di allenarsi in vacanza, ma rappresentano nella maggior parte dei casi anche degli ottimi punti di partenza per esplorare il territorio circostante, di solito ricco di storia e cultura. Era proprio in prossimità dell’acqua, infatti, che le antiche civiltà si insediavano e prosperavano, ecco perché intorno a laghi e fiumi non mancano mai testimonianze artistiche, paesi da visitare, reperti antichi.

È il caso, ad esempio, del Lago di Bracciano in provincia di Roma, sotto le cui acque sono stati ritrovati i resti ben conservati di un paese del Neolitico, forse abbandonato a causa di un’inondazione.

Non dimentichiamo poi la bellezza di molti dei borghi o paesi che sorgono a ridosso di laghi e fiumi. Potremmo citare ad esempio tutta la riva del Garda, il borgo di Castel Gandolfo – scelto non a caso dai pontefici come sede della residenza estiva –, oppure la rilassante riva del Trasimeno, oppure una casa vacanza in Basilicata. La lista sarebbe infinita, non resta che scegliere la propria meta e partire!

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.